La prova finale per il conseguimento del titolo è costituita da un esame pubblico. Le modalità e gli obiettivi della prova finale sono determinati dall’ordinamento e dal regolamento didattico del corso di laurea.

(!) Il deposito titolo non è più richiesto, per nessun corso di laurea.

Iscrizione all'appello di laurea

Per essere ammesso all’esame di laurea in Giurisprudenza, presenta la necessaria documentazione presso l'Ufficio Offerta Formativa e Gestione Studenti di Giurisprudenza tra le quattro e le cinque settimane prima dell'appello di laurea (NB: l'appello di marzo, per motivi organizzativi, prevede sempre l'anticipo a cinque settimane prima della consegna della domanda di ammissione all'appello di laurea).

Tutta la documentazione e le scadenze per la consegna sono disponibili nel box di download. Si raccomanda comunque un’attenta lettura delle istruzioni reperibili all’interno della domanda di ammissione.

Ritiro dall'appello di laurea

Qualora lo studente intenda ritirarsi dall’appello di laurea, dovrà presentare domanda scritta in carta semplice all’Ufficio Offerta formativa e Gestione studenti Economia e Management, Giurisprudenza e Studi Internazionali.
All’atto della presentazione della nuova domanda di laurea, lo studente dovrà pagare un contributo di € 56 all’interno dello stesso anno accademico, oppure l’intero contributo di € 72 in caso contrario.

(!) ​Nel box di download sono disponibili il decreto di nomina delle commissioni e l'elenco dei laureandi dell'appello previsto per il giorno 5 ottobre.